Contattaci Abbonati Redazione Mappa del sito Chi siamo
sei qui: home | > archivio > informazioni per il paziente > schede profilo farmaci
Amoxicillina + acido clavulanico
Augmentin, Clavulin, Neoduplamox

1. Cosa è e a cosa serve

L'amoxicillina è un antibiotico appartenente al gruppo delle penicilline. E' associato ad una sostanza, l'acido clavulanico, che ne aumenta l'attività nei confronti di alcuni batteri, che altrimenti sarebbero penicillino-resistenti. L'associazione è impiegata per curare alcune infezioni: le infezioni del tratto respiratorio (ad es.: riacutizzazioni delle bronchiti croniche), le infezioni odontostomatologiche o prevenire l'insorgenza di infezioni sistemiche, in conseguenza, ad esempio, a ferite infette da morso di animali.

2. Come si usa

Va assunto per bocca, indifferentemente lontano o durante i pasti. E', invece, importante assumere il farmaco a intervalli regolari come da prescrizione medica (in genere ogni 12 ore): le dimenticanze possono compromettere la buona riuscita della terapia.
La durata del trattamento dipende dalla gravità dell'infezione ed in genere non supera i 7-10 giorni.

3. Cosa dire al medico
  • Se si stanno assumendo altri farmaci o se si soffre di "allergie" a farmaci (in particolare a penicilline). Segnalare se si è sofferto in passato di "allergie" a farmaci o di malattie quali eczema, asma, orticaria.
  • (Per le pazienti): segnalare se si è in gravidanza o se si sta allattando.
4. Possibili disturbi

Oltre agli effetti benefici ogni farmaco puo' comportare alcuni effetti indesiderati. Questo farmaco è in genere ben tollerato; talora pero' possono comparire disturbi quali: nausea, vomito, diarrea. Contattare urgentemente un medico se compaiono: rossore, bolle sulla pelle, prurito, difficoltà nel respiro, diarrea grave. Segnalare al medico eventuali altri disturbi ritenuti imputabili all'assunzione del farmaco.

5. E' bene sapere che...

L'assunzione a stomaco pieno può minimizzare la comparsa di nausea. L'affermazione riportata sul foglietto illustrativo secondo la quale l'amoxicillina "può ridurre l'efficacia dei contraccettivi orali" (pillola anticoncezionale) è spiegabile col fatto che le alterazioni della flora intestinale prodotte dall'antibiotico possono ridurre l'assorbimento dell'estrogeno presente nel contraccettivo. Però, di fatto, gli studi sinora condotti hanno dimostrato che tale effetto non si riflette automaticamente in una minor efficacia.

6. Conservazione

A temperatura ambiente, in un luogo fresco e asciutto e al riparo della luce. Non utilizzare il farmaco se l'etichetta indica che è scaduto. Tenere in luogo non accessibile


 
 
 
informazioni sui farmaci - drug and therapeutics bulletin - sani & in forma - la bussola - interazioni tra farmaci - compatibilità tra farmaci e soluzioni infusionali
chi siamo - mappa del sito - abbonati - contattaci

International
Society of
Drug Bulletins

Copyright © 2002-2014 - Informazioni sui Farmaci - Farmacie Comunali Riunite - R.E. - Divisione informazione scientifica
tel: +39(0522)543450 - fax: +39(0522)550146 - e-mail: info@informazionisuifarmaci.it - P.IVA. 00761840354